Monitoraggio umidità suolo

La gestione dell’irrigazione permette di raggiungere risparmi idrici ed energetici dal 20 al 70 % ed un controllo qualitativo e quantitativo della produzione.
Gli stessi dati sono alla base delle certificazioni ambientali e per il controllo della qualità e quantità della produzione. Sempre più spesso inoltre vengono utilizzati ai fini di marketing per comunicare il basso impatto ambientale delle colture di un agricoltura consapevole.

A tal fine è Metos by Pessl Instruments mette a disposizione una vasta gamma di sensori per la misura dell’umidità del suolo: sonde profilari e sensori a forchetta per la misura del contenuto d’acqua volumetrico (VWC – Volumetric Water Content), sensori tensiometrici per la misura del potenziale idrico del suolo (tensione o suzione).

La possibilità di scegliere diverse tecnologie e diversi sensori e, volendo, di combinarli, permette di configurare la migliore soluzione di monitoraggio dell’umidità del suolo in funzione delle caratteristiche delle colture, del suolo stesso, del tipo di impianto di irrigazione e del tipo di lavorazione e sistemazione del terreno. Sono disponibili soluzioni specifiche per piante in vaso e applicazioni fuori suolo.
Alcuni di questi sensori possono misurare la temperatura del suolo e la conducibilità elettrica (EC) del volume di suolo o il contenuto volumetrico di ioni (VIC), indicazioni utili in particolare nella gestione della fertirrigazione.

Il cliente ha accesso ai dati in tempo reale tramite un portale web dedicato ed una App per Smartphone

VANTAGGI

  • RISPARMIO DI ACQUA (riduzione e migliore modulazione degli interventi irrigui)

• MIGLIOR RACCOLTO (salvaguardia della quantità di produzione e migliore qualità)

• RISPARMIO DI FERTILIZZANTI (riduzione dell’effetto di dilavamento dei nutrienti, ottimizzazione dell’impiego di fertilizzante con la fertirrigazione)

• SALUTE DELLE PIANTE (riduzione dell’impatto delle avversità fitopatologiche, possibilità di stimolare lo sviluppo dell’apparato radicale, protezione da gelate)

• SICUREZZA (allerta in tempo reale in caso di eventi critici come stress da deficit o da eccesso idrico, allerta in caso di guasti del sistema di irrigazione e possibile risoluzione automatica dei problemi, completa tracciabilità delle operazioni)

• RISPARMIO DI ENERGIA (consumo di energia elettrica per attivare pompe, valvole ecc.)

• RISPARMIO DI TEMPO (automazione e razionalizzazione delle operazioni aziendali)