Packer a bassa pressione Solinst

I packer hanno la funzione di isolare un segmento verticale all’interno di un pozzo o un piezometro, al fine di campionare acqua (o iniettare acqua o prodotti specifici in taluni casi)  all’interno di un determinato intervallo.

Le applicazioni possono essere molteplici:

  • Campionamento acque
  • Iniezione di traccianti, reagenti o aria a bassa pressione
  • Test di conducibilità
  • Monitoraggio con datalogger
  • Ridurre i volumi da spurgare

Il packer viene inserito e gonfiato con una pompa a mano una volta raggiunto la profondità voluta. I diametri disponibili sono 1.8” e 3.9” (46 mm e 99 mm) e possono essere utilizzati anche con appositi distanziatori in diametri diversi.
Le pressioni di gonfiaggio sono di circa 20-40 psi, in aggiunta alla pressione dell’acqua, per la versione da 1.8” e di 20-30 psi, oltre alla pressione dell’acqua, per la versione da 3.9”
Per facilitarne l’installazione, sono di dotati di aggancio superiore  e inferiore, in modo da poter essere ancorati ad un cavo di sostegno

I packer di Solinst consentono la configurazione in modalità singola o doppia.
Nel primo caso, il packer viene utilizzato per isolare la zona sottostante da quella soprastante sui cui si campiona. Raggiunta la quota voluta, si gonfia il packer alla pressione necessaria e si aziona la pompa.
Nella configurazione doppia vengono invece impiegati quando sussiste l’esigenza di  operare in uno specifico settore, che viene isolato installando un packer sopra ed uno sotto il limite desiderato